Notizie

Cemento e calcestruzzo per il futuro delle costruzioni

Milano, 25 luglio 2019

 

Rilanciare lo sviluppo infrastrutturale come volano di competitività e PIL per il Paese, innovare per adattarsi a esigenze costruttive sempre più complesse: questi i temi centrali del confronto aperto alle imprese di costruzione, ai progettisti e agli investitori promosso da Federbeton, in collaborazione con Assimpredil Ance il prossimo 25 luglio a Milano.

“Cemento e calcestruzzo per il futuro delle costruzioni” sarà l’occasione per raccogliere proposte e contributi da parte dei protagonisti della filiera, delle imprese di costruzione, della progettazione e della ricerca anche attraverso testimonianze concrete come grandi infrastrutture e skyline delle nuove città verticali che dimostrano la capacità delle imprese della filiera del cemento e del calcestruzzo di raccogliere la sfida dell’innovazione.

 

Locandina


napoli-2020

http://www.icd-italianconcretedays.it

 

 

Importante

La scadenza per l’invio dei sommari è posticipata al 31 Luglio 2019

I sommari devono essere caricati sul sito www.icd-italianconcretedays.it

 

Le associazioni aicap e CTE, unite nel riferimento internazionale della fib hanno come missione la promozione della ricerca, la diffusione delle conoscenze e il buon uso delle strutture in calcestruzzo, che, in continua evoluzione nella tipologia e nei materiali, rappresentano sempre la risposta più conveniente ai requisiti della stragrande maggioranza delle costruzioni. Dopo il successo nel 2016 a Roma e nel 2018 a Milano, gli ITALIAN CONCRETE DAYS 2020 saranno organizzati a Napoli, favorendo sempre una apertura internazionale.

 

Gli ICD offrono a tutti gli operatori del settore – industriali della costruzione, produttori di tecnologia e di materiali, professionisti dell’architettura e dell’ingegneria civile, tecnici di cantiere, ricercatori e accademici – un’occasione per aggiornare il proprio bagaglio culturale, presentare i propri lavori, stabilire contatti, scambiare informazioni e opinioni, discutere applicazioni, proporre innovazioni e consolidare la consapevolezza del proprio ruolo.

…….

Temi del Congresso

I temi prevalenti del congresso saranno in particolare:

- Realizzazioni in cui s’inquadrano gli aspetti di progettazione, costruzione e controllo di opere eseguite, compresi gli interventi sull’esistente per la manutenzione e il miglioramento delle prestazioni.

- Ricerca che considera le attività di ricerca nel campo dei materiali e delle loro applicazioni e combinazioni, dell’analisi strutturale, della sicurezza e dei metodi di verifica.

- Attualità e Prospettive ove, partendo dallo stato dell’arte della tecnologia e della ricerca, come pure dell’industria delle costruzioni in genere, verranno messi in luce gli aspetti innovativi raggiunti e quelli ancora in evoluzione.

 ………………..

——-

Scarica qui il 1° invito.


IMPORTANTE

Cambio Codice IBAN 

Il Codice IBAN dell’aicap è cambiato.

Il nuovo codice è il seguente:

IT34 W030 6909 6061 0000 0122 854

Tuttavia, a partire dal 27 maggio scorso e per 12 mesi i bonifici in entrata sul conto aicap che perverranno con indicazione del vecchio codice saranno automaticamente reindirizzati dalla Banca Intesa San Paolo verso il nuovo Codice IBAN.


Seminario organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Milano in collaborazione con aicap

“Progettazione in zona sismica con le Norme NTC 2018″ Milano, 26 settembre 2019

 

Il 26 settembre 2019 l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con l’aicap ripropone il Seminario sulla “Progettazione in zona sismica con le norme NTC 2018“, che si terrà presso la Fondazione Ordine Ingegneri, in viale Andrea Doria 9 – Milano.

Descrizione Come è noto le Norme Tecniche per le costruzioni a partire dal 2009 hanno introdotto alcune novità sulla progettazione delle strutture in zona sismica. Queste contengono delle scelte fondamentali che il progettista è chiamato ad effettuare e che riguardano principalmente il concetto di capacity design e la possibilità di isolare sismicamente la struttura. Il primo aspetto attiene alla scelta a cui è chiamato il progettista fra struttura dissipativa o struttura non dissipativa, mentre il secondo a quella se isolare o meno la struttura da progettare. In entrambi i casi il progettista è chiamato ad adottare una strategia progettuale non banale di confronto in vista degli obiettivi che si prefigge di raggiungere. L’argomento viene sviluppato alla luce dei più moderni riferimenti tecnologici e normativi. Come è noto in Italia l’isolamento sismico ha raggiunto un vero primato nel settore delle infrastrutture con l’isolamento di oltre un centinaio di ponti e viadotti.

Materiale didattico I tre temi di cui sopra sono trattati nei tre Quaderni aicap inclusi nella quota di iscrizione:

  • TELAI IN C.A. IN ZONA SISMICA: PROGETTAZIONE PER DUTTILITÁ E PER RESISTENZA
  • PROGETTO DI UN EDIFICIO IN C.A. CON E SENZA ISOLAMENTO SISMICO ALLA BASE
  • PROGETTAZIONE DI PONTI E VIADOTTI CON ISOLAMENTO SISMICO

il cui contenuto verrà illustrato dagli stessi autori nel corso del seminario.

Crediti Formativi Professionali:

Saranno rilasciati 3 crediti formativi professionali   per i soli iscritti all’Albo degli Ingegneri (Crediti validi su tutto il territorio nazionale).

Quota di iscrizione: € 90,00 + IVA; per gli iscritti all’Ordine Ingegneri di Milano: € 80,00 + IVA

Locandina


QUOTE SOCIALI 2019


Ricordiamo le quote sociali per l’anno 2019 :

- Socio Individuale: € 100

- Socio Collettivo: € 500

- Socio Sostenitore: non meno di € 2000

- Socio Studente: € 30

Anche per il 2019 vi è la possibilità di aderire alla proposta di quota cumulativa fib +aicap+CTE, versando le quote indicate nella Circolare allegata.

Ai Soci in regola saranno inviati in omaggio i Quaderni nn. 4 e 5.


quaderni vc

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovi Quaderni aicap

Sono stati pubblicati i nuovi Quaderni aicap:
- N°4 Design of long integral road bridges – Autori: Achille Devitofranceschi, Elisa Paolieri
- N°5 Design of road bridges with external prestessing: 3 case studies – Autori: Achille Devitofranceschi, Elisa Paolieri, Anna Chiara Salvati
I Quaderni, promossi da AITEC, sono stati realizzati con il contributo di CSPFEA e MAPEI. Sono inviati in omaggio ai Soci in regola con le quote associative. Potranno essere acquistati facendone richiesta a Pubblicemento, ordinandoli on line sul sito www.aitecweb.com. Prezzi di copertina: Quaderno 4 € 15,00; Quaderno 5 € 20,00.Guarda l’anteprima (indice e alcune pagine) di:

QUADERNO 4

QUADERNO 5

 

Ricordiamo inoltre

QUADERNO aicap n. 1

Telai in c.a. in zona sismica - Progettazione per duttilità e per resistenza con riferimento alle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni

Il Quaderno è stato curato dal Prof. Maurizio ORLANDO.

Per consultare la Prefazione del prof.Franco Angotti, l’indice e un’anteprima del Quaderno clicca qui

Il prezzo di copertina  è di € 15,00.

 

QUADERNO aicap n.2

Progetto di un edificio in c.a. con e senza isolamento sismico alla base

Il Quaderno  è stato curato dal Prof. Camillo NUTI e sviluppato da Alessandro Bergami, Davide Lavorato, Angelo Forte e Fabiana Riparbelli ed è stato stampato con il contributo di FIP INDUSTRIALE SpA.

Il prezzo di copertina del volume è di € 15,00.

Prefazione del prof. Franco Angotti.

Indice del volume

 

QUADERNO aicap n.3

Progettazione di ponti e viadotti con isolamento sismico  

Il Quaderno n.3, curato dal Prof. Luigino DEZI coadiuvato dall’Ing. Matteo Morettini, è stato stampato con il contributo di FIP INDUSTRIALE e MAURER SE.

Ulteriori dettagli

 

Il prezzo di copertina del volume è di € 15,00.


Processi innovativi digitali per Ponti e Infrastrutture

Roma, Hotel dei Congressi, 16 maggio 2019

 

Pubblichiamo il link agli Atti del Seminario organizzato a Roma il 16 maggio scorso dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, in collaborazione con CSPFea, con il patrocinio di aicap, OICE, iBIMi e building SMART sul tema dei Processi innovativi digitali per Ponti e Infrastrutture.

Sono stati inoltre presentati da parte di aicap i Quaderni Tecnici, il n.4 ed il n.5, dedicati alla progettazione di ponti con sistemi innovativi.

Il programma della giornata in Locandina

Link agli Atti:

http://www.cspfea.net/downloadcspfea/Atti_Seminario_Processi_Digitali_Ponti_Infrastrutture_16052019_CSPFea.zip

 


fib Italy YMG Symposium on Concrete and Concrete Structures

15 Ottobre 2019, Università di Parma

 

Il 15 ottobre prossimo si terrà la prima edizione del fib (Federation International du Beton) Italy YMG Symposium rivolto ai giovani ingegneri, dottorandi e Post-Doc che lavorano nel settore del calcestruzzo e delle strutture in cemento armato.

Il Symposium, organizzato con il supporto delle associazioni CTEaicap fib International, nasce come un’occasione per presentare il proprio lavoro di ricerca e progettazione ad una commissione scientifica costituita da docenti universitari ed esponenti dell’industria, con l’obiettivo di creare un forum sui recenti sviluppi e le nuove frontiere nel mondo del calcestruzzo e delle costruzioni in cemento armato.

Maggiori informazioni  nella Locandina

Prossimamente si potrà consultare il sito  www.fibitaliayoung.it, attualmente il lavorazione.

 


Associazione fib Italia Young Members (fib Italia YMG)

L’associazione nasce nel dicembre 2018 su iniziativa dei membri di due delle associazioni di fib-Italia, CTE e aicap, al fine di avvicinare i giovani ingegneri alle attività ed alle commissioni dell’associazione fib International.
fib Italia YMG è costituita da giovani ingegneri, di età inferiore a 35 anni, che svolgono la loro attività nella libera professione e nella ricerca. All’interno del gruppo, giovani professionisti, dottorandi, assegnisti di ricerca e ricercatori hanno l’opportunità di discutere temi tecnici e condividere conoscenze nel campo dell’ingegneria civile, formando una rete e consentendo un avvicinamento del mondo della ricerca alla pratica professionale.
 
Il Consiglio Direttivo, eletto a gennaio 2019 e con carica biennale, è costituito da:
Marta Del Zoppo (Presidente) – Università degli Studi di Napoli Federico II; Francesca Vecchi (Vice-Presidente) -  Università degli Studi di Parma; Isabella G. Colombo (Segretario) – Politecnico di Milano; Elena Ciampa – Università degli Studi del Sannio di Benevento; Maria Teresa De Risi – Università degli Studi di Napoli Federico II; Giuseppe Ferrara  – Università degli Studi di Salerno; Paolo Castaldo – Politecnico di Torino
 
Mission
L’associazione non ha fini di lucro e persegue scopi esclusivamente culturali. Le finalità dell’associazione sono:
promuovere e divulgare la conoscenza riguardo il Model Code e i bollettini fib tra giovani ingegneri, studenti e liberi professionisti; avvicinare i soci alle attività e alle commissioni dell’associazione fib International;
organizzare eventi, seminari e workshop divulgativi;
organizzare il Congresso Nazionale dei Dottori di Ricerca, con cadenza biennale;
favorire lo scambio di idee e il networking in ambito nazionale ed internazionale.
Quota associativa (associazione a fib, aicap e CTE, che consente anche di diventare membri del fib Italia YMG)
·         Socio Studente: gratuita  (fib + CTE)
·         Giovane Ingegnere under 29 (inclusi dottorandi): 30€ (fib + aicap + CTE)
·         Giovane Ingegnere under 35: 150€ (fib + aicap + CTE)
L’iscrizione, da effettuarsi presso l’aicap o il CTE,  dà diritto a sconti sugli eventi organizzati dalle associazioni fib, aicap e CTE, nonché l’accesso a seminari organizzati in esclusiva per i soci.  I soci nella categoria “Giovane Ingegnere under 35” hanno inoltre l’accesso on-line alla rivista Structural Concrete, pubblicata da fib International.
Per ulteriori informazioni sulle modalità di iscrizione contattare la segreteria all’indirizzo: fibitaliayoung@gmail.com;
https://www.facebook.com/FibItaliaYoung/

milano-28mar19

Ricordiamo che il 28 marzo 2019 si è svolto a Milano il Convegno “Ispezione e manutenzione per la durabilità dei ponti: criteri di gestione, contesto normativo, metodi d’intervento” , promosso dal Collegio dei tecnici dell’Acciaio (CTA), dall’Istituto italiano della Saldatura (IIS) insieme all’Associazione italiana calcestruzzo armato e precompresso (AICAP) e al Collegio dei tecnici dell’industrializzazione edilizia (CTE).

Mozione finale

Il Convegno ha visto un’ampia partecipazione dei tecnici italiani del settore e, dagli interventi dei Relatori e dalla discussione che ne è seguita, ne è emerso un accordo generale sui seguenti punti:

  • I ponti moderni, in acciaio o in calcestruzzo, se progettati e costruiti ottemperando ai dettami normativi e facendo tesoro delle conoscenze tecniche acquisite internazionalmente negli ultimi decenni, possono durare ben oltre cento anni, con minimi costi di manutenzione. Questo a condizione che si pongano in essere pratiche d’ispezione e controllo semplici ed economiche, ma sistematiche.
  • È stata mostrata evidenza di pratiche efficaci di Bridge Management, d’ispezioni organiche e coordinate attuate in Italia, la cui diffusione a tutti gli organismi gestori dei ponti, e la conseguente applicazione, si ritiene indispensabile.
  • Una parte dei ponti esistenti, in particolare quelli di età superiore ai 50 anni che non hanno beneficiato di pratiche d’ispezione e manutenzione sistematiche, risultano degradati, con livelli di sicurezza inferiori a quelli previsti dalle Norme attualmente vigenti; è necessario attivare rapidamente azioni straordinarie d’ispezione, progetto e realizzazione d’interventi di adeguamento.
  • Le risorse da impiegare a causa delle pregresse assenze d’interventi sono ingenti, stimate dell’ordine delle decine di miliardi di euro. Tuttavia un approccio che consideri la collaborazione tra più specializzazionipuò portare benefici ed economie su tale importo. Inoltre un criterio di ispezione basato sull’analisi di rischio consentirebbe di definire le priorità di intervento e quindi l’impiego più razionale delle risorse disponibili.
  • Dalla dialettica del Convegno è emersa l’impressione che questi temi non siano sempre percepiti adeguatamente da Amministrazioni e soggetti decisori, e siano spesso non correttamente interpretati dai media e dall’opinione pubblica.
  • In confronto ai paesi europei, in Italia vi è scarsa sensibilità riguardo al valore di testimonianza storica delle opere infrastrutturali significative del XX secolo ed alla opportunità della loro conservazione.
  • Le Associazioni promotrici del Convegno IMD 2019, alcune delle quali già fondatrici della Federazione Nazionale di Ingegneria Civile (FNIC), che hanno al loro interno elevate competenze e specializzazioni tecniche nel campo dei ponti in calcestruzzo e acciaio, intendono mettersi a disposizione della collettività, e quindi delle Amministrazioni, per la salvaguardia del patrimonio di ponti e strutture esistenti. In particolare s’impegnano:
    • a continuare la loro azione congiunta nell’analisi delle migliori procedure operative di Bridge Management;
    • a sviluppare proposte d’azione per diffondere, anche presso i soggetti che hanno la responsabilità della gestione dei ponti, la conoscenza tecnica sulle più efficaci procedure di Bridge Management;
    • a promuovere momenti di aggiornamento ed approfondimento per i professionisti del settore;
    • ad elaborare misure tecniche e legislative atte a risolvere il problema generale ed oggi spesso drammatico della salvaguardia delle condizioni di sicurezza dei ponti, in particolare di quelli esistenti;
    • a contribuire a trasmettere alla opinione pubblica un’informazione corretta e realistica sulle condizioni delle costruzioni.

Emanuele Maiorana, presidente CTA
Pietro Lonardo, presidente IIS
Marco Menegotto, presidente AICAP
Marco di Prisco, presidente CTE
Mario de Miranda, coordinatore

Forniamo i link ad alcun delle interviste fatte da Ingenio agli organizzatori e ai relatori del Convegno, che ha registrato numerosa partecipazione e grande interesse negli iscritti.

 

Intervista a Marco Menegotto, Presidente aicap

https://www.youtube.com/watch?v=-nVupgqIiNA&t=3s 

 

Intervista a Cesare Prevedini, vice Presidente aicap

https://www.youtube.com/watch?v=m0ee8RIg9_A&t=5s 

 

Intervista a Mario Paolo Petrangeli, Consigliere aicap

https://www.youtube.com/watch?v=J1eCcnergH4 

 

Intervista a Marco di Prisco, Presidente CTE

https://www.youtube.com/watch?v=mo_LQAHl2Sk 

 

Intervista a Mario de Miranda, studio de Miranda Associati, Socio aicap

https://www.youtube.com/watch?v=YeE_-fT3nxM