Notizie

napoli-2020

http://www.icd-italianconcretedays.it

 

Le associazioni aicap e CTE, unite nel riferimento internazionale della fib hanno come missione la promozione della ricerca, la diffusione delle conoscenze e il buon uso delle strutture in calcestruzzo, che, in continua evoluzione nella tipologia e nei materiali, rappresentano sempre la risposta più conveniente ai requisiti della stragrande maggioranza delle costruzioni. Dopo il successo nel 2016 a Roma e nel 2018 a Milano, gli ITALIAN CONCRETE DAYS 2020 saranno organizzati a Napoli, favorendo sempre una apertura internazionale.

 

Gli ICD offrono a tutti gli operatori del settore – industriali della costruzione, produttori di tecnologia e di materiali, professionisti dell’architettura e dell’ingegneria civile, tecnici di cantiere, ricercatori e accademici – un’occasione per aggiornare il proprio bagaglio culturale, presentare i propri lavori, stabilire contatti, scambiare informazioni e opinioni, discutere applicazioni, proporre innovazioni e consolidare la consapevolezza del proprio ruolo.

…….

Temi del Congresso

I temi prevalenti del congresso saranno in particolare:

- Realizzazioni in cui s’inquadrano gli aspetti di progettazione, costruzione e controllo di opere eseguite, compresi gli interventi sull’esistente per la manutenzione e il miglioramento delle prestazioni.

- Ricerca che considera le attività di ricerca nel campo dei materiali e delle loro applicazioni e combinazioni, dell’analisi strutturale, della sicurezza e dei metodi di verifica.

- Attualità e Prospettive ove, partendo dallo stato dell’arte della tecnologia e della ricerca, come pure dell’industria delle costruzioni in genere, verranno messi in luce gli aspetti innovativi raggiunti e quelli ancora in evoluzione.

 ………………..

——-

CALL FOR PAPERS

Scarica qui il 1° invito.


Visita tecnica al cantiere del viadotto a struttura mista acciaio-calcestruzzo sulla bretella TIBRE (Parma) - 19 luglio 2019

 

L’aicap, su interessamento del Consigliere Giancarlo Zanuttini, organizza una visita tecnica al cantiere del viadotto a struttura mista acciaio-calcestruzzo sulla bretella TIBRE (Parma), facente parte dei lavori alla Autostrada della CISA A 15, Raccordo autostradale A15/A22 – corridoio plurimodale Tirreno-Brennero, per venerdì 19 luglio 2019.

Si attendono quindi adesioni per questa nuova data e al riguardo ricordiamo che per l’accesso al cantiere occorre inviare all’aicap il pdf a colori di un documento di identità, necessario per la pratica autorizzativa.

Poiché la lista dei partecipanti e i relativi documenti di identità devono essere acquisiti con una settimana di anticipo, chiediamo la cortesia agli interessati di inviarci quanto richiesto al massimo entro il 10-11 luglio.

Tuttavia, per agevolare l’organizzazione, sarebbe molto utile ricevere una pre-adesione via e-mail indirizzata alla Segreteria dell’aicap entro la fine di giugno.

Le indicazioni che abbiamo per raggiungere il cantiere sono: o in auto oppure aeroporto di Parma/Bologna + auto (da 30/60 minuti).

Agli interessati verranno fornite ulteriori informazioni sugli orari e sul percorso.

Opuscolo


QUOTE SOCIALI 2019


Ricordiamo le quote sociali per l’anno 2019 :

- Socio Individuale: € 100

- Socio Collettivo: € 500

- Socio Sostenitore: non meno di € 2000

- Socio Studente: € 30

Anche per il 2019 vi è la possibilità di aderire alla proposta di quota cumulativa fib +aicap+CTE, versando le quote indicate nella Circolare allegata.

Ai Soci in regola saranno inviati in omaggio i Quaderni nn. 4 e 5.


quaderni vc

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovi Quaderni aicap

Sono stati pubblicati i nuovi Quaderni aicap:
- N°4 Design of long integral road bridges – Autori: Achille Devitofranceschi, Elisa Paolieri
- N°5 Design of road bridges with external prestessing: 3 case studies – Autori: Achille Devitofranceschi, Elisa Paolieri, Anna Chiara Salvati
I Quaderni, promossi da AITEC, sono stati realizzati con il contributo di CSPFEA e MAPEI. Verranno inviati in omaggio ai Soci in regola con le quote associative. Potranno essere acquistati facendone richiesta a Pubblicemento, ordinandoli on line sul sito www.aitecweb.com. Prezzi di copertina: Quaderno 4 € 15,00; Quaderno 5 € 20,00.

Guarda l’anteprima (indice e alcune pagine) di:

QUADERNO 4

QUADERNO 5

 

Ricordiamo inoltre

QUADERNO aicap n. 1

Telai in c.a. in zona sismica - Progettazione per duttilità e per resistenza con riferimento alle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni

Il Quaderno è stato curato dal Prof. Maurizio ORLANDO.

Per consultare la Prefazione del prof.Franco Angotti, l’indice e un’anteprima del Quaderno clicca qui

Il prezzo di copertina  è di € 15,00.

 

QUADERNO aicap n.2

Progetto di un edificio in c.a. con e senza isolamento sismico alla base

Il Quaderno  è stato curato dal Prof. Camillo NUTI e sviluppato da Alessandro Bergami, Davide Lavorato, Angelo Forte e Fabiana Riparbelli ed è stato stampato con il contributo di FIP INDUSTRIALE SpA.

Il prezzo di copertina del volume è di € 15,00.

Prefazione del prof. Franco Angotti.

Indice del volume

 

QUADERNO aicap n.3

Progettazione di ponti e viadotti con isolamento sismico  

Il Quaderno n.3, curato dal Prof. Luigino DEZI coadiuvato dall’Ing. Matteo Morettini, è stato stampato con il contributo di FIP INDUSTRIALE e MAURER SE.

Ulteriori dettagli

 

Il prezzo di copertina del volume è di € 15,00.


Processi innovativi digitali per Ponti e Infrastrutture

Roma, Hotel dei Congressi, 16 maggio 2019

 

Pubblichiamo il link agli Atti del Seminario organizzato a Roma il 16 maggio scorso dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, in collaborazione con CSPFea, con il patrocinio di aicap, OICE, iBIMi e building SMART sul tema dei Processi innovativi digitali per Ponti e Infrastrutture.

Durante la giornata è stato affrontato il tema dell’ innovazione tecnologica e del BIM applicati a casi reali,  e sono state presentate alcune testimonianze di progetti infrastrutturali realizzati anche attraverso l’uso di questa innovativa metodologia di lavoro.

Sono stati inoltre presentati da parte di aicap i due nuovi Quaderni Tecnici, il n.4 ed il n.5, dedicati alla progettazione di ponti con sistemi innovativi.

Il programma della giornata in Locandina

Link agli Atti:

http://www.cspfea.net/downloadcspfea/Atti_Seminario_Processi_Digitali_Ponti_Infrastrutture_16052019_CSPFea.zip

 


Ciclo di seminari: Materiali fibrorinforzati

Milano, maggio-giugno 2019

 

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano, in collaborazione con il CTE – Collegio dei Tecnici della Industrializzazione edilizia –  e con il patrocinio di aicap e fib, organizza un ciclo di Seminari sui Materiali Fibrorinforzati, pensato per approfondire gli aspetti di progettazione sui nuovi materiali fibrorinforzati  i quali sono soliti essere definiti attraverso l’uso di sigle “acronimi” che possono spesso suscitare dubbi nel progettista.

Dopo un primo modulo di apertura introduttivo seguiranno una serie di moduli specifici per ogni materiale.

I Modulo – 31 Maggio 2019 dalle 09:00 alle 13:00
I nuovi materiali nel D.M. 2018
Scarica qui il programma del seminario

II Modulo – 31 Maggio 2019 dalle 14:00 alle 18:30
FRP: progettazione e applicazioni secondo le linee guida del C.S.LL.PP.
Scarica qui il programma del seminario

III Modulo – 11 Giugno 2019 dalle 09:00 alle 13:00
FRCM: progettazione e applicazioni secondo le linee guida del C.S.LL.PP. e le  istruzioni del CNR
Scarica qui il programma del seminario

IV-V Modulo (iscrizione unica) – 19 Giugno dalle 09:00 alle 18:00
FRC: progettazione e applicazioni secondo le linee guida del C.S.LL.PP.
Scarica qui il programma del seminario

VI Modulo – 25 Giugno dalle 14:00 alle 18:30
CRM: progettazione e applicazioni
Scarica qui il programma del seminario


fib Italy YMG Symposium on Concrete and Concrete Structures

15 Ottobre 2019, Università di Parma

 

Il 15 ottobre prossimo si terrà la prima edizione del fib (Federation International du Beton) Italy YMG Symposium rivolto ai giovani ingegneri, dottorandi e Post-Doc che lavorano nel settore del calcestruzzo e delle strutture in cemento armato.

Il Symposium, organizzato con il supporto delle associazioni CTEaicap fib International, nasce come un’occasione per presentare il proprio lavoro di ricerca e progettazione ad una commissione scientifica costituita da docenti universitari ed esponenti dell’industria, con l’obiettivo di creare un forum sui recenti sviluppi e le nuove frontiere nel mondo del calcestruzzo e delle costruzioni in cemento armato.

Maggiori informazioni  nella Locandina

Prossimamente si potrà consultare il sito  www.fibitaliayoung.it, attualmente il lavorazione.

 


milano-28mar19

Ricordiamo che il 28 marzo 2019 si è svolto a Milano il Convegno “Ispezione e manutenzione per la durabilità dei ponti: criteri di gestione, contesto normativo, metodi d’intervento” , promosso dal Collegio dei tecnici dell’Acciaio (CTA), dall’Istituto italiano della Saldatura (IIS) insieme all’Associazione italiana calcestruzzo armato e precompresso (AICAP) e al Collegio dei tecnici dell’industrializzazione edilizia (CTE).

Mozione finale

Il Convegno ha visto un’ampia partecipazione dei tecnici italiani del settore e, dagli interventi dei Relatori e dalla discussione che ne è seguita, ne è emerso un accordo generale sui seguenti punti:

  • I ponti moderni, in acciaio o in calcestruzzo, se progettati e costruiti ottemperando ai dettami normativi e facendo tesoro delle conoscenze tecniche acquisite internazionalmente negli ultimi decenni, possono durare ben oltre cento anni, con minimi costi di manutenzione. Questo a condizione che si pongano in essere pratiche d’ispezione e controllo semplici ed economiche, ma sistematiche.
  • È stata mostrata evidenza di pratiche efficaci di Bridge Management, d’ispezioni organiche e coordinate attuate in Italia, la cui diffusione a tutti gli organismi gestori dei ponti, e la conseguente applicazione, si ritiene indispensabile.
  • Una parte dei ponti esistenti, in particolare quelli di età superiore ai 50 anni che non hanno beneficiato di pratiche d’ispezione e manutenzione sistematiche, risultano degradati, con livelli di sicurezza inferiori a quelli previsti dalle Norme attualmente vigenti; è necessario attivare rapidamente azioni straordinarie d’ispezione, progetto e realizzazione d’interventi di adeguamento.
  • Le risorse da impiegare a causa delle pregresse assenze d’interventi sono ingenti, stimate dell’ordine delle decine di miliardi di euro. Tuttavia un approccio che consideri la collaborazione tra più specializzazionipuò portare benefici ed economie su tale importo. Inoltre un criterio di ispezione basato sull’analisi di rischio consentirebbe di definire le priorità di intervento e quindi l’impiego più razionale delle risorse disponibili.
  • Dalla dialettica del Convegno è emersa l’impressione che questi temi non siano sempre percepiti adeguatamente da Amministrazioni e soggetti decisori, e siano spesso non correttamente interpretati dai media e dall’opinione pubblica.
  • In confronto ai paesi europei, in Italia vi è scarsa sensibilità riguardo al valore di testimonianza storica delle opere infrastrutturali significative del XX secolo ed alla opportunità della loro conservazione.
  • Le Associazioni promotrici del Convegno IMD 2019, alcune delle quali già fondatrici della Federazione Nazionale di Ingegneria Civile (FNIC), che hanno al loro interno elevate competenze e specializzazioni tecniche nel campo dei ponti in calcestruzzo e acciaio, intendono mettersi a disposizione della collettività, e quindi delle Amministrazioni, per la salvaguardia del patrimonio di ponti e strutture esistenti. In particolare s’impegnano:
    • a continuare la loro azione congiunta nell’analisi delle migliori procedure operative di Bridge Management;
    • a sviluppare proposte d’azione per diffondere, anche presso i soggetti che hanno la responsabilità della gestione dei ponti, la conoscenza tecnica sulle più efficaci procedure di Bridge Management;
    • a promuovere momenti di aggiornamento ed approfondimento per i professionisti del settore;
    • ad elaborare misure tecniche e legislative atte a risolvere il problema generale ed oggi spesso drammatico della salvaguardia delle condizioni di sicurezza dei ponti, in particolare di quelli esistenti;
    • a contribuire a trasmettere alla opinione pubblica un’informazione corretta e realistica sulle condizioni delle costruzioni.

Emanuele Maiorana, presidente CTA
Pietro Lonardo, presidente IIS
Marco Menegotto, presidente AICAP
Marco di Prisco, presidente CTE
Mario de Miranda, coordinatore

Forniamo i link ad alcun delle interviste fatte da Ingenio agli organizzatori e ai relatori del Convegno, che ha registrato numerosa partecipazione e grande interesse negli iscritti.

 

Intervista a Marco Menegotto, Presidente aicap

https://www.youtube.com/watch?v=-nVupgqIiNA&t=3s 

 

Intervista a Cesare Prevedini, vice Presidente aicap

https://www.youtube.com/watch?v=m0ee8RIg9_A&t=5s 

 

Intervista a Mario Paolo Petrangeli, Consigliere aicap

https://www.youtube.com/watch?v=J1eCcnergH4 

 

Intervista a Marco di Prisco, Presidente CTE

https://www.youtube.com/watch?v=mo_LQAHl2Sk 

 

Intervista a Mario de Miranda, studio de Miranda Associati, Socio aicap

https://www.youtube.com/watch?v=YeE_-fT3nxM


Mozione del Consiglio Direttivo aicap sul Ponte Morandi in Val Polcevera

Leggi mozione


Punti di vista sul Ponte Morandi in Val Polcevera

Intervista del Foglio alla Professoressa Tullia Iori, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata

 

https://m.youtube.com/watch?v=RwEjokpjWwk&feature=share